Quando le piccole cose causano grandi conflitti

di MARC BARETH

Sempre più spesso i partner iniziano grandi discussioni su cose come i piatti non lavati o uno sguardo di sbieco. Ma perché accade?

Una ragione è che le persone hanno una forte carica di stress quando pensano che la loro relazione sia in pericolo. Anche a livello fisiologico si registrano un incremento del battito cardiaco e un rilascio di adrenalina. Questo tipo di reazione è ampiamente giustificata se si considera l’impatto della perdita di una relazione a lungo termine, che è dimostrato essere una delle peggiori e più drastiche esperienze che una persona possa affrontare.

Questa reazione di panico, basata sulla paura di perdere un significativo legame emotivo, può fare quindi esplodere la discussione sul lasciare il tubetto del dentifricio senza tappo o sull’arrivare a casa 5 minuti in ritardo, in una discussione violenta. Se sei già spaventato rispetto alla fragilità della tua relazione, anche la cosa più insignificante può spingerti oltre il limite.

Perciò è importante essere certi della stabilità della nostra relazione per poter evitare queste reazioni emotive distruttive. Ogni partner deve sapere che la relazione sopravvivrà anche se non si condivide la stessa opinione, anche se è passata la fase della lune di miele, anche se si trova l’altro irritante o stancante.

Se la separazione o il ritirarsi sono opzioni – verbalizzate o meno – o se c’è una generale mancanza di impegno nel matrimonio, allora la possibilità di una rottura aleggia sempre sulla relazione. Ogni commento o azione diventa una minaccia che fa partire un viaggio su delle montagne russe emotive. Senza questa sicurezza fondamentale, anche il più piccolo disaccordo può velocemente diventare un grande conflitto.

Quando siamo certi che la nostra relazione rimarrà intatta nei momenti buoni o in quelli cattivi, che non saremo lasciati soli sia fisicamente che emotivamente, allora non ci sarà più bisogno di andare nel panico a seguito di una piccola turbolenza. Questo toglierà pressione e lascerà spazio e tempo per trovare un modo di ritrovarsi, di muoversi verso la prossima vetta della relazione.

w

Un passo in più per la mia relazione:

Quanto mi sento impegnato nella relazione con il mio coniuge?
Quanto il mio coniuge crede che ci sarò per lui/lei anche nei momenti difficili?

© Agape Italia 2023

Via Camillo Cavour 104

50129 Firenze, Italia

info@agapeitalia.org

Tel 055 5520427

Fax 055 4089028