L’ondata delle emozioni

di MARC BARETH

Anche in una buona relazione, ci si possono aspettare dei sentimenti negativi e anche delle occasionali accese discussioni. A volte, invece, ci sono situazioni che ci sommergono come un’enorme ondata: un’ondata di paura, di dolore, di incapacità, di rabbia. Queste sono tutte emozioni estremamente forti, che interrompono il pensiero coerente e rendono molto complicata una normale conversazione. Hai mai sperimento uno tsunami di emozioni?

Di solito funziona così. Stai avendo una discussione con il tuo coniuge, che dice qualcosa e all’improvviso ti sembra di sprofondare in un posto nero. Sei sopraffatto dalla situazione; i tuoi pensieri si confondono, non riesci a venire a capo di niente. A seconda del tipo di personalità, l’ondata di emozioni può avere conseguenze molto diverse. Ci sono persone che non riescono a dire una parola, mentre altre reagiscono con esplosioni di rabbia e parole.

Nessuna di queste reazioni è costruttiva per la relazione. Quindi come si dovrebbe reagire quando si viene sopraffatti da un’ondata di emozioni durante una discussione? Guardiamo a quattro passi collaudati per gestire la situazione.

1. Osserva
Prenditi un momento per capire cosa sta succedendo. Osservati quando arriva l’ondata di emozioni. Cosa provi nel tuo corpo? Mettere in pratica questo tipo di auto-osservazione è la chiave per mettere un po’ di distanza tra te stesso e le emozioni che stanno cercando di schiacciarti e confonderti.

2. Dichiara
Quando ti rendi conto che sta arrivando un’ondata di emozioni, devi imparare a comunicarlo al tuo coniuge. Mano a mano che farete pratica nel tempo, anche il tuo coniuge che non ne è colpito imparerà a riconoscere i segnali di un’ondata di emozioni in arrivo e a chiederti come stai.

3. Pausa
Le cose che vengono dette durante un’ondata di emozioni, di solito, non sono utili. Prenditi una pausa. Ci sono molti modi per farlo. Alcune persone si siedono semplicemente insieme in silenzio per una decina di minuti e aspettano che l’ondata passi. Altri hanno bisogno di un paio d’ore di solitudine per calmarsi. L’importante è non scappare, ma dire al tuo coniuge che hai bisogno di una pausa e poi accordarsi per incontrarsi di nuovo.

4. Discuti con calma
Parla dell’ondata di emozioni dopo che le cose si sono calmate e siete più rilassati. In quel momento sarà più facile spiegare perché hai provato delle emozioni così forti e provare a trovare, insieme al tuo coniuge, modi costruttivi per gestire situazioni simili in futuro.

w

Un passo in più per la mia relazione:

Sei mai stato sopraffatto da un’ondata di emozioni? Che cosa l’ha provocata? Come hai reagito?

Pensa ad un modo migliore per reagire a delle forti emozioni nel futuro.

© Agape Italia 2023

Via Camillo Cavour 104

50129 Firenze, Italia

info@agapeitalia.org

Tel 055 5520427

Fax 055 4089028